Campionati Studenteschi 2018/2019

 

In riferimento alla Legge 107/2015 l’attività motoria e sportiva è considerata un elemento fondamentale per l’ampliamento dell’offerta formativa definita dalle singole istituzioni scolastiche. In tale ambito assume una grande rilevanza promuovere anche le attività sportive extracurriculari nell’attuazione del Piano Triennale
dell’Offerta Formativa. Le iniziative volte a valorizzare le manifestazioni sportive scolastiche sono promosse ed organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Ufficio Politiche Sportive Scolastiche, in collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il Comitato Italiano Paralimpico e con le Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Associate riconosciute dal CONI (di seguito denominate Federazioni sportive), le Regioni e gli Enti locali.

L’adesione delle scuole statali e paritarie ai Campionati Studenteschi (CS) è subordinata alla costituzione dei Centri Sportivi Scolastici (CSS) con apposita delibera degli organi collegiali di ciascuna Istituzione scolastica (previsti dalle Linee Guida emanate dal MIUR in data 4 agosto 2009 e comunicate alle scuole con nota prot. 5163 del 16 ottobre 2009). Si precisa che l’istituzione del CSS non deve essere rinnovata all’inizio di ogni anno scolastico, ma eventualmente aggiornata. Il CSS ha validità fino a nuova istituzione per modifiche interne all’organigramma.

La scelta di effettuare le fasi successive a quella di istituto sarà determinata dalle valutazioni degli organismi territoriali per la governance del sistema sportivo scolastico che valuteranno, di volta in volta, la possibilità di avvalersi del contributo delle Regioni, degli Enti Locali, nonché delle Federazioni Sportive, degli Enti di Promozione e delle diverse Associazioni sportive dilettantistiche del territorio, concordando, ove possibile, di sostenere con varie modalità la realizzazione delle attività promozionali sportive territoriali. Questa scelta, oltre ad una nuova logica organizzativa, è determinata anche dalla considerazione che lo sport scolastico deve privilegiare la trasmissione di tutti i valori positivi dello sport e non solo quelli legati all’attività agonistica.

Il Centro Sportivo Scolastico costituito presso l’Istituto che aderisce alle attività sportive scolastiche e ai CS è composto da:

  • Dirigente scolastico dell’Istituto;
  • Docenti di educazione fisica dell’Istituto coinvolti nell’attività sportiva scolastica;
  • Rappresentante dei genitori e degli studenti (negli Istituti di Istr. Sec di 2° grado)

Competenze:

  • progettazione e pianificazione dell’attività sportiva scolastica dell’Istituto con il supporto ed il sostegno degli Uffici Scolastici Regionali e degli Ambiti Territoriali del MIUR;
  • attivazione delle sinergie nel territorio per la migliore realizzazione e promozione dell’attività sportiva scolastica;
  • cura dei rapporti con le famiglie degli studenti;
  • collaborazione con gli Enti Locali;
  • collaborazione con le associazioni sportive del territorio.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.